Contattaci

Siamo a tua disposizione per aiutarti quando vuoi.

HDI Telefono
HDI Messaggio
HDI Mail

Come richiedere la liquidazione

In questa sezione puoi trovare informazioni utili su come richiedere la liquidazione delle prestazioni della tua polizza vita per i prodotti della Linea CBA.

 

Riscatto

Chi lo richiede:

il soggetto avente diritto, cioè il Contraente della polizza

 

Come faccio a chiederlo:

  • mi reco presso la mia Banca o mi rivolgo al mio Promotore Finanziario di fiducia oppure
  • invio di una lettera raccomandata A/R presso la la Direzione Generale di HDI Assicurazioni S.p.A. all’indirizzo Via Abruzzi, 10 – 00187 Roma
    oppure ad uno dei seguenti indirizzi e-mail: LineaCBA@hdia.it o hdi.assicurazioni@pec.hdia.it. 

 

Che documenti servono:

Insieme alla richiesta di liquidazione ( per comodità puoi utilizzare il modulo allegato ) devono essere inviati i seguenti documenti :

se il contraente è una persona fisica

  • fotocopia fronte retro di un documento di identità valido e del codice fiscale del Contraente

 
se il contraente è una persona giuridica

  • fotocopia fronte retro di un documento di identità valido e del codice fiscale del Legale Rappresentante del Contraente
  • documento che attesti i poteri di firma del Legale Rappresentante (delibera consiliare/statuto/procura)


in ogni caso

  • eventuale comunicazione di svincolo redatta e sottoscritta dal vincolatario o benestare del creditore pignoratizio, in caso di polizza vincolata o sottoposta a pegno, che autorizzi il pagamento o comunicazione sull'ammontare del debito residuo vantato;
  • eventuale dichiarazione, sottoscritta dal Contraente, sulla percezione della liquidazione in relazione ad attività commerciali, ai fini della corretta tassazione dei proventi corrisposti a persone fisiche o ad enti non commerciali
  • eventuale assenso scritto del Beneficiario irrevocabile

 

Ulteriori documenti richiesti per l'adempimento degli obblighi connessi all'attività assicurativa:

 

 

NB: La Società può richiedere ulteriore documentazione, specificandone la motivazione, solo in presenza di situazioni particolari che ne rendano necessaria o opportuna l'acquisizione prima di procedere al pagamento, in considerazione di particolari esigenze istruttorie, ovvero al fine di adempiere a specifiche disposizioni di legge. La società ha tempo 30 giorni per la liquidazione a partire dalla data in cui ha ricevuto tutta la documentazione richiesta. Le richieste di pagamento incomplete comportano tempi di liquidazione più lunghi.

 

Liquidazione in caso di morte dell'Assicurato (se previsto dal contratto)

Chi lo chiede:

Il soggetto avente diritto, cioè il Beneficiario caso morte
Nel caso di più beneficiari, la richiesta di liquidazione deve essere presentata da ciascun beneficiario per la quota di sua spettanza

 

Come faccio a chiederlo:

  • mi reco presso la mia Banca o mi rivolgo al mio Promotore Finanziario di fiducia
  • invio di una lettera raccomandata A/R presso la la Direzione Generale di HDI Assicurazioni S.p.A. all’indirizzo Via Abruzzi, 10 – 00187 Roma
    oppure ad uno dei seguenti indirizzi e-mail: LineaCBA@hdia.it o hdi.assicurazioni@pec.hdia.it. 

 

Che documenti servono:
Insieme alla richiesta di liquidazione ( per comodità puoi utilizzare il modulo allegato ) devono essere inviati i seguenti documenti:
se il Beneficiario è una persona fisica

  • fotocopia fronte retro di un documento di identità valido e del codice fiscale del Beneficiario

se il Beneficiario è una persona giuridica

  • fotocopia fronte retro di un documento di identità valido e del codice fiscale del Legale Rappresentante del Beneficiario
  • documento che attesti i poteri di firma del Legale Rappresentante (delibera consiliare/statuto/procura)

se il Beneficiario è minore o incapace

  • fotocopia fronte retro di un documento di identità valido e del codice fiscale del Beneficiario
  • originale o copia conforme all'originale del Decreto del Giuduce Tutelare che autorizza chi esercita la potestà parentale / Tutore / Curatore / Amministratore di sostegno a riscuotere il capitale e dispone le modalità per il reimpiego di tale capitale
  • fotocopia fronte retro di un documento di idenità valido e del codice fiscale di chi esercita la potestà parentale / Tutore / Curatore / Amministratore di sostegno

in ogni caso:

  • certificato di morte dell'Assicurato rilasciato dall'Ufficio di Stato Civile in carta semplice
  • dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà,con firma autenticata da Pubblico Ufficiale,
    • da cui risulti, per quanto a conoscenza del dichiarante, se l'Assicurato (che era anche il Contraente) ha lasciato o meno testamento, gli estremi dell'eventuale testamento e che è l'unico o l'ultimo conosciuto, valido e non impugnato.
    • e riporti le generalità complete degli aventi diritto, con indicazione del loro eventuale grado di parentela con l'Assicurato, della loro data di nascita e della loro capacità di agire;
  • copia autentica dell'eventuale testamento, completa del relativo verbale di pubblicazione (1)
  • eventuale comunicazione di svincolo redatta e sottoscritta dal vincolatario o benestare del creditore pignoratizio, in caso di polizza vincolata o sottoposta a pegno, che autorizzi il pagamento al Contraente o comunicazione sull'ammontare del debito residuo vantato
  • eventuale dichiarazione, sottoscritta dal Beneficiario, sulla percezione della liquidazione in relazione ad attività commerciali, ai fini della corretta tassazione dei proventi corrisposti a persone fisiche o ad enti non commerciali

in caso di polizza temporanea caso morte, index linked o multiramo:

  • relazione medica attestante le cause del decesso, redatta dal medico curante dell'Assicurato anche utilizzando l'apposito modulo predisposto dalla Società
  • copia delle cartelle cliniche relative ad eventuali ricoveri dell'Assicurato in ospedali o case di cura e/o eventuali referti di pronto soccorso, con particolare riferimento ai documenti contenenti la diagnosi della malattia che ha portato al decesso dell'assicurato (2)
  • copia dell'eventuale referto dell' Autorità di Pubblica Sicurezza o Giudiziaria dal quale si possano desumere le circostanze del decesso dell'Assicurato, nel caso di sua morte violenta (infortunio, suicidio, omicidio) (2)

 

Ulteriori documenti richiesti per l'adempimento degli obblighi connessi all'attività assicurativa

 

(1) solo se il Beneficiario non è stato nominativamente designato e il contratto è stato sottoscritto dopo il 03/10/2016.
(2) La società e il Beneficiario cooperano in buona fede nell' esecuzione del contratto e fanno quanto il loro potere, anche tenendo conto del principio di "vicinanza alla prova", per acquisire la documentazione sanitaria o relativa alle circostanze del decesso dell'Assicurato necessaria per valutare l'erogazione dell'indennizzo. Il Beneficiario raccoglie e presenta direttamente alla Società la predetta documentazione; qualora abbia particolari difficoltà ad acquisirla, portà sottoscrivere idonea richiesta e autorizzazione e conferire specifico mandato affinchè la Società, nel rispetto della normativa sulla riservatezza dei dati personali, si possa attivare per il suo recupero. In ogni caso il Beneficiario consegnerà la documentazione, se la stessa è già in suo possesso.

 

NB: La Società può richiedere ulteriore documentazione, specificandone la motivazione, solo in presenza di situazioni particolari che ne rendano necessaria o opportuna l'acquisizione prima di procedere al pagamento, in considerazione di particolari esigenze istruttorie, ovvero al fine di adempiere a specifiche disposizioni di legge. La Società ha tempo 30 giorni per la liquidazione a partire dalla data in cui ha ricevuto tutta la documentazione richiesta. Le richieste di pagamento incomplete comportano tempi di liquidazione più lunghi

Liquidazione alla scadenza del contratto (se previsto dal contratto)

Chi lo chiede:
Il soggetto avente diritto, cioè il Beneficiario caso vita
Nel caso di più beneficiari, la richiesta deve essere presentata da ciascun beneficiario per la quota di sua spettanza

Come faccio a chiederlo:

  • mi reco presso la mia Banca o mi rivolgo al mio Promotore Finanziario di fiducia oppure
  • invio di una lettera raccomandata A/R presso la la Direzione Generale di HDI Assicurazioni S.p.A. all’indirizzo Via Abruzzi, 10 – 00187 Roma
    oppure ad uno dei seguenti indirizzi e-mail: LineaCBA@hdia.it o hdi.assicurazioni@pec.hdia.it. 

 

Che documenti servono:
Insieme alla richiesta di liquidazione ( per comodità puoi utilizzare il modulo allegato ) devono essere inviati i seguenti documenti:
se il Beneficiario è una persona fisica diversa dal Contraente

  • fotocopia fronte retro di un documento di identità valido e del codice fiscle del Beneficiario

se il Beneficiario è una persona giuridica

  • fotocopia fronte retro di un documentodi identità valido e del codice fiscle del Legale Rappresentante del Beneficiario
  • documento che attesti i poteri di firma del Legale Rappresentante (delibera consiliare/statuto/procura)

se il Beneficiario è minore o incapace

  • fotocopia fronte retro di un documento di identità valido e del codice fiscale del Beneficiario
  • originale o copia conforme all'originale del Decreto del Giudice Tutelare che autorizza chi esercita la potestà parentale / Tutore / Curatore / Amministratore di sostegno a riscuotere il capitale e dispone le modalità per il reimpiego di tale capitale
  • fotocopia fronte retro di un documento di identità valido e del codice fiscale di chi esercita la potestà parentale / Tutore / Curatore / Amministratore di sostegno

in ogni caso

  • eventuale comunicazione di svincolo redatta e sottoscritta dal vincolatario o benestare del creditore pignoratizio, in caso di polizza vincolata o sottoposta a pegno, che autorizzi il pagamento o comunicazione sull'ammontare del debito residuo vantato.
  • eventuale dichiarazione, sottoscritta dal Beneficiario, sulla percezione della liquidazione in relazione ad attività commerciali, ai fini della corretta tassazione dei proventi corrisposti a persone fisiche o ad enti non commerciali

 

Ulteriori documenti richiesti per l'adempimento degli obblighi connessi all'attività assicurativa (richiesti se il Beneficiario è diverso dal Contraente o se, pur coincidendo con il Contraente, è una persona giuridica o la somma da liquidare supera € 250.000)

 

NB: La Società può richiedere ulteriore documentazione, specificandone la motivazione, solo in presenza di situazioni particolari che ne rendano necessaria o opportuna l'acquisizione prima di procedere al pagamento, in considerazione di particolari esigenze istruttorie, ovvero al fine di adempiere a specifiche disposizioni di legge. La Società ha tempo 30 giorni per la liquidazione a partire dalla data in cui ha ricevuto tutta la documentazione richiesta o dalla data di scadenza se successiva. Le richieste di pagamento incomplete comportano tempi di liquidazione più lunghi.