HDI inizio claim Al tuo fianco, ogni giorno. HDI fine claim

Contattaci

Siamo a tua disposizione per aiutarti quando vuoi.

HDI Telefono
HDI Messaggio
HDI Mail

Reclami

Nella presente sezione sono riportate le modalità di presentazione dei reclami relativi ai Prodotti Assicurativi ed alle Forme Pensionistiche Complementari.

 

Reclami relativi ai Prodotti Assicurativi

Eventuali reclami riguardanti il rapporto contrattuale o la gestione dei sinistri devono essere inoltrati per iscritto all’Ufficio Reclami e Procedure Speciali, come di seguito specificato:
HDI Assicurazioni S.p.A. – Reclami e Procedure Speciali Via Abruzzi, 10 – 00187 ROMA
Fax: +39 06 4210 3583 - E-mail: reclami@pec.hdia.it

Qualora l’Intermediario non rivesta la qualifica di agente, il reclamo sul suo comportamento può essere inoltrato direttamente all’Intermediario stesso.

In caso l’esponente non si ritenga soddisfatto dall’esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro nel termine massimo di quarantacinque giorni (di sessanta giorni nel caso il reclamo sia relativo al comportamento dell’agente), potrà rivolgersi all’IVASS, Servizio Tutela del consumatore, Via del Quirinale 21, 00187 Roma, corredando l’esposto della documentazione relativa al reclamo trattato dalla Società o dall’Intermediario ed utilizzando il modello di presentazione del reclamo disponibile sul sito dell’Ivass (www.ivass.it).

Prima di interessare l'Autorità giudiziaria è possibile rivolgersi ai seguenti sistemi alternativi per la risoluzione delle controversie previsti a livello normativo:

• conciliazione paritetica
• negoziazione assistita
• mediazione
• arbitrato


Per la risoluzione di liti transfrontaliere si può presentare reclamo all’IVASS o al sistema estero competente chiedendo l’attivazione della procedura fin-net. Il sistema competente è individuabile accedendo al sito internet: http://ec.europa.eu/finance/fin-net.

Clicca qui per maggiori informazioni

 

Reclami presso l'Autorità di Vigilanza

Per presentare un reclamo all'IVASS è necessario utilizzare il modulo disponibile cliccando qui.

 

Clicca qui per consultare il Rendiconto sull'attività di gestione dei reclami anno 2015.

 

Reclami relativi alle Forme Pensionistiche Complementari (Fondo Pensione Aperto – Piano Individuale Pensionistico conformi al D.Lgs. 252/2005)

Eventuali comunicazioni circa eventuali irregolarità, criticità o anomalie nel funzionamento (reclami) delle Forme Pensionistiche Complementari possono essere comunicati alla Società con le seguenti modalità:

• servizio postale scrivendo all'indirizzo: "HDI Assicurazioni S.p.A. – Reclami e Procedure speciali" Via Abruzzi, 10, 00187 Roma,
• fax al numero 06 4210 3583,
• casella di posta elettronica all'indirizzo: reclamiprevidenza@pec.hdia.it.


La comunicazione dovrà contenere le seguenti informazioni:

• nome, cognome, indirizzo completo e recapito telefonico dell'esponente;
• denominazione e numero di iscrizione all'albo della forma pensionistica complementare oggetto della comunicazione;
• chiara e sintetica indicazione dei fatti e delle ragioni della lamentela;
• ogni altra indicazione o documento per descrivere le circostanze;
• in caso di esposto trasmesso da un terzo, indicazione del soggetto per conto del quale è presentato l'esposto (nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico), firma del soggetto che ha dato l'incarico o copia dell'incarico conferito al terzo.


Sarà cura della Società comunicare gli esiti del reclamo entro 45 giorni dalla data di ricevimento.

Qualora l'esponente non si ritenga soddisfatto della risposta ricevuta o in assenza di riscontro nel termine di 45 giorni, è possibile rivolgersi a Covip – Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione, con le seguenti modalità:

• mediante servizio postale all'indirizzo: Via in Arcione, 71 – 00187 Roma,
• tramite fax al numero 06 69506306,
• mediante casella di posta elettronica all'indirizzo: protocollo@pec.covip.it.


Dovrà inoltre contenere le seguenti informazioni:

• indicazione del soggetto che trasmette la comunicazione (nome, cognome, indirizzo completo e recapito telefonico);
• indicazione della forma pensionistica interessata (denominazione, numero di iscrizione all'albo dei Fondi Pensione);
• in caso di esposto trasmesso da un terzo, indicazione del soggetto per conto del quale è presentato l'esposto (nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico), firma del soggetto che ha dato l'incarico o copia dell'incarico conferito al terzo;
in caso di invio da parte di uno studio legale, associazione di tutela dei consumatori o patronato, questi sono tenuti ad indicare gli elementi in base ai quali reputano che la comunicazione sia fondata;
• indicazione dell'eventuale mancanza di risposta nei termini previsti o di aver ricevuto una risposta non soddisfacente.